Benjamin Linus e Frank Underwood

Due persone di cui Machiavelli sarebbe davvero fiero.

Anni dopo Lost, ho trovato in Frank Underwood un altro cornerstone.

Cinismo o nichilismo sono due metodi spicci per liquidare due character che hanno la dignità  di romanzo.

Quando una serie è interessante, ti interessa. E non sai dove andrà  a finire. Forse il pubblico italiano è lobotomizzato da don Matteo, il medico in famiglia e i Cesaroni,  ma c’è bisogno come l’aria di cattivi maestri.

“Power is a lot like real estate. It’s all about location, location, location. The closer you are to the source, the higher your property value.”

  frank-underwood

 

volo pindarico

sto assorbendo il ritmo circadiano del malato. Il fischio e’ persistente e costante. Me ne accorgo specialmente di sera. Ancora piu’ debilitante e’ quel senso di fragilita’ e di idrofobia del tutto innaturale: non dovro’ bagnare l’orecchio per piu’ di un mese.
Fortuna che Ema riesce a risollevarmi lo spirito con una fotocomposizione lusinghiera e motivante!

22/09/2004[lost]24/05/2010

[lost]

confusionario, ultimamente raffazzonato e rabberciato, contraddittorio e controverso
ma anche incredibilmente unico e ineguagliabile
la televisione fa pensare. grazie

[the end]

una promessa…

è una promessa!

A gennaio, quando partirà  la quinta serie di Lost negli Usa è previsto un super lavoro: “Sei ore dopo la messa in onda – promette Metalmarco – saranno già  disponibili i sottotitoli della prima puntata”.

fuori da sky

scarico i sottotitoli srt, partecipo ai forum del CorSera , scopro nuovi e interessanti siti, come quello della Dharma.

Insomma… in pieno agosto ci si barcamena come ogni malato di Lost, cercando di capire perché su rai2 lo seguano in pochi, il miglior telefilm della storia televisiva. Malattia? Ma ci sono molti che la pensano come me: insane 1 e insane 2, ad es.

Poi fuori dalla festa per i 5 anni di sky…a milano… cosa ti trovo? Una Jeep della Dharma!