form button [hover] che si illumina in una riga

15px -> intensità  del glow
162, 145, 97 -> componenti RGB del colore del glow

input[type=submit]:hover , input[type=button]:hover,input[type=reset]:hover
{
    background-color: #06a;
    color: #f0f0f0;
    box-shadow: 0px 0px 15px rgba(162, 145, 97, 0.6);
}

ossimoro

chi ha conosciuto almeno una versione di office, o almeno una versione di internet explorer

sa

che microsoft e we love web standards esprimono una nota figura retorica.

html5 primo impatto

per ora, grazie ad un libro pragmatico, sto imparando quali tag sono stati rimossi e quali migliorie invece sono state introdotte nelle form e nell’usabilita’ dei campi dei moduli, con autocompletamento e il valore di preimpostato (placeholder) che scompare appena metti focus su un campo.

Ho anche scoperto i nuovi campi: SECTION, ARTICLE, HEADER e FOOTER. Buoni nelle intenzioni, ma poi, verranno adottati dai browser? Utili soprattutto ASIDE e SIDEBAR: il primo lo vedo come un riquadro ‘virgolettato‘ per estrapolare una citazione da una intervista piu’ articolata.

DIR e BDO, questi sconosciuti

si procede spediti di delusione in delusione: agonistica e professionale. L’1nter fa c4gare, e a questo si aggiunge un approccio dilettantesco e improvvisato a f@ceb00k, alla rimozione dei bottoni di Ch1am@milano (stigmatizzato da un giornalaccio berciante come L1bero) allo sviluppo dell’interfaccia per inglese e arabo, dietro ad un accordo incompleto e zoppicante.

Ma almeno ho imparato qualcosa sulla realizzazione delle pagine in arabo e inglese, sia come encoding utf8 che sull’HTML