grazie ATM, grazie TRENORD per gli scioperi

mezza giornata l’una, mezza l’altra

incertezza piu’ assoluta, brutte sorprese, grandi corse e grandi ritardi.

gente accalcata, indicazioni contraddittorie, imprecazioni

poi, quando il servizio riprende, fanno anche gli zelanti ad appioppare multe
“ma io ho ripreso la metro perche’ tutti i treni sono soppressi, il suo collega al mezzanino mi ha fatto passare”

andate in culo, scioperanti. che vi possa assalire, al momento di partire per le vostre vacanze lo stesso doloroso dubbio
“ma questi qua posson protestare solo bloccando tutto?”

1441 MINUTI DI ANTICIPO

grazie FS, grazie moretti

Arriveremo alle carrozze mega-executive-manager: una sola persona e piscina personale. Tutto questo per contrastare NTV di Montezemolo. Si tagliano le corse ferroviarie come servizio e si promuovono invece quelle tratte che vanno in competizione con gli aerei low cost.
E i pendolari, che si fottano.

sob, sob: sop., sop.

l’avventura di un giorno feriale: come arrivare al lavoro.

il bello e’ che poi si replica: come tornare a casa.

finora e’ andata di lusso.

8 ore, 5 treni, 340 chilometri

Diverse lepri dopo fidenza, e un fagiano dopo casalpusterlengo. Ho girato l’italia in treno per tornare dal mare.
Scegliendo sempre di spendere il meno possibile. Certo, un’ora con l’alta velocita’ era una tentazione; ma 42 euro di biglietto da Bologna a Milano mi sembrano un po’ troppi.
Viaggiare in treno e’ sempre una favola. La pianura padana e’ incredibilmente pallosa, ma io adoro guardare gli stili delle case, i sobborghi, i volti delle persone che salgono e scendono dai treni.

restricted access

l’accesso a Palazzo Durini era molto piu’ semplice. Qui rischi di restare chiuso fuori, o chiuso dentro o chiuso sul pianerottolo. E devi ricordarti diversi dettagli.
Oggi alla mia sbadataggine ha rimediato corra, permettendomi di notare
– che i suoi figli hanno una viscerale predilezione per i treni
– che a meta’ settembre il caldo e’ ancora molesto

allday_hp1000