il silenzio del lunedì

Con buona pace del global warming abbiamo passato tre giorni fantastici: una volpe, una motoslitta, una candela, metri e metri di neve. Il riscaldamento rotto e una nevicata sottilissima nella notte. Più di tutto però ci ha segnato la prima esperienza sugli sci: da atto di imitazione a punto di iniziazione. Senza una nuvola, col solo rumore del ruscello a fianco. Tutte le tensioni milanesi lontane anni luce. Attutite dal magico candore della neve… com’era la canzone?

a volte succede qualcosa di dolce e fatale
come svegliarsi e trovare la neve

IMG_5148

 

 

 

niente blocchi

partita scoppiettante, emozionante fino all’ultima traversa, seguita in montagna.
prima sotto la neve, poi esce il sole.

piste deserte e grande silenzio, senso di pace e magica tranquillita’28022010022

polveri sottili?

quando avevo meno soldi in tasca ci andavo piu’ spesso… adesso invece e’ l’opposto.
certo che, col petrolio nel Lambro e lo smog a mille ci dovremmo levare dalle scatole il prima possibile…

meteoeye5

silenzio d’oro

coltre bianca da record, in valle d’Ayas. piste favolose e pochissima gente.
addormentarsi con una stellata memorabile e, al risveglio, il silenzio fitto della neve.

poche ore dopo, il sereno… per farci sciare come si deve!

261220081568

261220081571

261220081583

second life

Aria tersa, ambiente pulito, niente inquinamento acustico, gente che ti saluta incontrandoti.

Da quando mi sono sposato vado in vacanza esclusivamente al mare, perché piace a mia moglie.
Ma la vita di montagna e’ ineguagliabile, sia d’estate che d’inverno.

E’ una banalita’, ma mi piace ribardirlo