Sangue e neve – Jo Nesbø

Un killer dislessico in una Oslo coperta lunare e ricoperta di neve. Siamo nel 1977, il traffico di droga impazza e c’è da liquidare la moglie del boss. Questo libro è scritto in maniera asciutta, essenziale. Frasi minime, poche figure retoriche. Plot lineare.

Senza grandi sussulti si arriva in fondo. Un voto a sufficienza. L’unico aspetto rimarchevole è la falsa ignoranza del protagonista, che dissimula ogni volta con un “vallo a sapere” o “chissà  chi me l’ha detto” una citazione colta, un concetto raffinato, un ragionamento di livello superiore.

Lettura piacevole, ma poco più.

Ho imparato cosìè l’ambio.

 

alcune cose che ho imparato – due sindromi

Collegato alla sindrome di Dunning-Kruger c’è il concetto di Anosognosia: non mi rendo conto di avere lacune, un deficit cognitivo.

Bellissimo il caso scatenante la ricerca da parte di Dunning e Kruger. Un rapinatore deficiente (accezione latina) che pensa che il succo di limone in faccia agisca come inchiostro invisibile alle telecamere di sorveglianza.

Molto meno allegro indagare oltre l’ovvietà . I bambini sono “programmati” per imparare determinate cose ad una determinata età  e non prima: l’infazia è molto lunga e densa di tappe fondamentali per la crescita. Ma tappe discrete: lo svezzamento, i primi passi, dormire da soli, la bicicletta etc etc.

E queste conquiste, mese più mese meno, coinvolgono tutti. Se ciò non accade può darsi ci si trovi di fronte alla sindrome di Wolf. E allora ogni gradino diventa proibitivo, ogni conquista “automatica” estremamente ardua!

(ho donato 10 euro a Wikipedia)

 

sindrome cinese

Con un sito nuovo che ancora non arriva, abbiamo cominciato a dedicarci al sito cinese.ù

La sfida è interessante perché ti trovi di fronte a persone con una cultura ed una sensibilità  completamente diversa dalla nostra.

Strumenti diversi, maledetti social networks diversi e diverso modo di relazionarsi. Ma sono i nuovi padroni. Dopo un’era angloamericana, è il momento di dare il benservito agli Alleati. Come per l’economia mondiale, la  Cina si prepara a soppiantare prima l’Impero Inglese, quindi gli stati Uniti.

Realizzare un sito con ideogrammi non è semplice. Farlo a distanza nemmeno. Capire le quella che per me sono paturnie/fisime e per loro questioni imprescindibili neppure.

Ma è una soddisfazione comprendere come si organizzano i contenuti, i prefissi e postfissi.

Per ora sto facendo lavorare a distanza i traduttori sul sito “vecchio”, per un malcelata vanagloria di paternità .

 

le due parolacce del terzo millenno – Perifrasi

[Operativo]

[Tecnico]

 

quando le sentite insieme, qualcuno ha fatto un preambolo.

Con un giro di parole per esprimere sempre lo stesso concetto. “non so come funziona, mi sembra umiliante solo sforzarmi per informarmi o per capire. Ignoro la complessità  e le criticità . Ma per darmi un contegno e un allure devo fingere di comprendere e saper governare tutto il processo. Altrimenti cosa me li danno a fare tutti sti soldi?”