gardaland da 40enne

E’ incredibile come cambi il tuo punto di vista se torni con un bambino sotto i 120cm in via Derna, a Gardaland.
Ci sono attrazioni attraenti e altre meno. Mammut e Oblivion sono le novità . Alcuni display digitali, come quelli del supermercato, mostrano una stima del tempo di attesa. Poi ci sono schermi più grandi che indicano invece il tempo di attesa su tutte le attrazioni.

La cosa più impressionante, però e la nuova luce con  cui osservare Gardaland. Non solo la patria del divertimento, ma soprattutto la casa del Junk Food: hot dog, patatine, cotolette, hamburger, happy meal, zucchero filato, bibite gassate e dolci, mele caramellate, beveroni iperzuccherosi e compagnia cantando.

Lì attorno ci sono i colli del Garda, capunsei e Valpolicella. Bah!

rear window III

Come nel 2011 e a inizi0 2014 ci sono in ballo ancora i piedi:  una operazione col laser ed eccomi a casa, sul divano di ordinanza, a poltrire.

In malattia

Stavolta c’è il derby, la concitazione del big match e anche le voci incontrollate di ristrutturazioni e “allontanamenti

Insomma un vago senso di indisposizione, di disagio ad essere semplicemente sdraiato. Farò bene?

Sono ore, giorni per coltivare me stesso e crescere spiritualmente. Se possibilw

ieri sera

Si stava avvicinando un temporale estivo. Cumulonembi e nuvoloni. E la radio, Virgin Radio, ci ha regalato, in sequenza:

  • a great gig in the sky
  • stairway to heaven
  • november rain
  • like a rolling stone

Io stavo giocando con Leonardo. “facciamo finta che…”

E’ stato uno dei momenti di massima felicità  che ricordi.