il mistero che il futuro ci riserva

La cosa più bella che possiamo sperimentale è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. L’essere che non conosce questa emozione, che è incapace di fermarsi per lo stupore e restare avvolto dal timore reverenziale, è come un morto.
Einstein, Albert

il silenzio del lunedì

Con buona pace del global warming abbiamo passato tre giorni fantastici: una volpe, una motoslitta, una candela, metri e metri di neve. Il riscaldamento rotto e una nevicata sottilissima nella notte. Più di tutto però ci ha segnato la prima esperienza sugli sci: da atto di imitazione a punto di iniziazione. Senza una nuvola, col solo rumore del ruscello a fianco. Tutte le tensioni milanesi lontane anni luce. Attutite dal magico candore della neve… com’era la canzone?

a volte succede qualcosa di dolce e fatale
come svegliarsi e trovare la neve

IMG_5148

 

 

 

backup in locale di un account instagram

Se vuoi memorizzarti in locale immagini, commenti e iscrizioni per motivi di sicurezza e statistici,  devi smazzarti le API di instagram. Puoi farlo anche senza chiedere un token con Oauth

In  questo caso il numero di entry è limitato ma puoi dedicarti alla lettura di un file xml, parsing dell’array json.

Quindi stoccaggio a database di commenti, likes e compagnia cantante. Solo statistiche essenziali, ma ci si puo’ sbizzarrire memorizzando  tutti i commenti e anche i tag relativi.

Come al solito PHP permette uno sviluppo ben più veloce e documentato rispetto al perl

if(file_exists($cache2) && filemtime($cache2) > time() - 60*60){
        // If a cache file exists, and it is newer than 1 hour, use it
        $jsonData2 = json_decode(file_get_contents($cache2));
    } else {
        $jsonData2 = json_decode((file_get_contents($url2)));
        file_put_contents($cache2,json_encode($jsonData2));
    }
     
     $media              = $jsonData2->data->counts->media;
     $followed_by      = $jsonData2->data->counts->followed_by;

 

L’array più semplice che instagram può fornire è del tipo

{
    "meta":{
        "code":200
    },
    "data":{
        "username":"fcinterofficial",
        "bio":"Official Instagram page of F.C. Internazionale Milano. Please tag your pics with #FCIM #forzainter #fcinternazionale #interistisiamonoi",
        "website":"http://www.inter.it",
        "profile_picture":"http://images.ak.instagram.com/profiles/profile_627042080_75sq_1382617918.jpg",
        "full_name":"F.C. Internazionale Milano",
        "counts":{
            "media":202,
            "followed_by":22306,
            "follows":9
        },
        "id":"627042080"
    }
}


la produttività con grocery crud

Non occorre reinventare la ruota, specialmente se l’impegno profuso per concretizzare un’interfaccia di back-end può essere sprecato.
Progetti che non hanno una chiara prospettiva futura e rapidità  di sviluppo: queste le linee guida in un momento di chiaro, profondo e radicale cambiamento aziendale.

Per questo sto approcciando Gallery3 e Grocery CRUD per CodeIgniter. Sono dei prodotti stabili,  che hanno il pregio di una installazione definita.

Un leggero footprint, insomma. Grocery CRUD addirittura segue un modello MVC che ben si integra con la programmazione ad oggetti di PHP.

Il dubbio è quanto vengano manotenuti questi framework, ti perplime che un giorno vadano a avvizzirsi e nessuno più li aggiorni; ma per ora la il problema sembra scongiurato.

 

capture_10022014_185433

widget personalizzato su twitter

capture_05022014_154445Domani viene presentato Hernanes alla stampa, ed è stato diffuso un hashtag #askHernanes per fargli le domande. E’ interessante incorporare il tweet-roll dentro la notizia, ma sopraggiunge lo spinoso problema della moderazione.

La soluzione migliore è mostrare soli i tweet preferiti dell’account @inter, che vengono moderati umanamente e non automaticamente.

Twitter ci viene incontro fornendo un generatore di widget molto versatile, che consente anche una buona personalizzazione.