cambio utilizzatore per sponsor e partner inter

Andare allo stadio e’ sempre piu’ complicato. Soprattutto se per accedervi non devi essere daspato, sottoposto cioe’ a ordinanze restrittive dalla Questura.
In due settimane con Corrado (che aveva fatto la parte maggiore dell’interfaccia con banca e questura) abbiamo adeguato la procedura articolata ai nostri sponsor e partner commerciali.

Aziende che hanno una dotazione di biglietti anonimi che devono essere attribuiti a persone fisiche che abbiano una… fedina penale pulita.
Per fare cio’ abbiamo utilizzato

  • ambiente php con sessioni, autenticazioni, array di variabili di sessione
  • una serie di form tutti attivati da chiamate ajax
  • jquery: jmask per le date, ajax (con loading e countdown), load di combo dinamiche con comuni e province
  • curl e get xml per php

due ore perse con internet explorer

Post Ajax, input type hidden che non arrivano, pagina bianca e query con parametri mancanti. Questo con Internet Explorer 9.
COn Chrome, Opera e Firefox per windows e mac invece… tutto OK. Nemmeno un errore dalle console!

mi sono incazzato, semplificato, ridotto i controlli, aumentato le variabili di sessione e i punti di blocco. niente
pagina bianca e query in ‘visualizzazione compatibilita’

ho anche salvato l’html e reso tutto statico, con parametri a valore fisso. nulle

poi l’illuminazione. incredibile. mancava un –> in chiusura dei commenti di uno degli N script presenti nell’head.

scambio di chiavi per ssh

Il grande balzo in avanti, su sicurezza e stabilita’, e’ arrivato quando MacOs ha abbracciato Unix.
Spesso pero’ su un portatile il layout della tastiera non e’ identico a quello del desktop, su cui hai concepito le tue cazzut**me password per connettersi in ssh ai vari server.

Ecco che serve ribadire come generare chiavi pubbliche e private per velocizzare le connessioni.

lo famo social

Sembra il must da qualche anno, addirittura si paventa la scomparsa dei browser: ci saranno solo le app. E i social proliferano. Sembran tornati i tempi di second life.
Ad ogni buon conto, ecco un plugin molto utile per fare le cose male, raffazzonate e di fretta.

gestione tag e tagging notizie

l’utilizzo di jquery diventa sempre piu’ intenso: validate della form, uso del plugin ajax, encoding del post in utf-8 per aggiornare campi unicode.
tutta la gestione di una tabella realizzata via ajax con efficacia.

in piu’ questo snippet per evidenziare ogni td contenente una checkbox che abbiamo cliccato

// Highlight Table row on check checkbox
$('.tabledata').change(function(){
var id = $(this).attr('id');
var rowId = "#"+id.replace("chk", "td");
$(rowId).toggleClass("sfondogiallo");
});

fashion night

Percorrere 400 metri a piedi in Corso Vittorio Emanuele diventa un’ordalia, quando c’e’ cosi’ tanta gente.
La Fashion night attira nugoli di ragazzine ed ex ragazzine che impazzano. A parte qualcosa di intrigante (foto sotto), mentre fai a spallate la domanda e’: perche’?

A. Melloni – il conclave


La storia della Chiesa e’ santa, ma e’ spesso scritta da persone ispirate ma del tutto normali. E’ interessante studiare come si siano evolute, decifrate e formalizzate le regole per avviare una procedura di successione in uno dei pochi stati monocratici rimasti. La “fine della storia” di Fukuyama non ha ancora influenzato la Santa Sede, e meno male. La simonia, le influenze e i veti politici degli imperi secolari, il dubbio lacerante del voto per sé stessi. In ogni caso l’istituzione deve sopravvivere alle contingenze terrene: persino se il papa e’ in cattivita’ o sotto schiaffo da Napoleone.

Melloni usa una prosa forbita e a tratti ampollosa. Ogni aggettivo e’ soppesato, ogni allusione e’ velata. Troppo compiacente/indulgente verso le gerarchie ecclesiastiche? Forse. Ma e’ un trattato abbastanza completo per illustrare le dinamiche di elezione del nuovo pontefice.
Ispirati sì dalla magnificenza delle volte della Cappella Sistina, ma scossi molto piu’ spesso da tormenti umani, troppo umani.
Piacerebbe trovare un approfondimento analogo ad opera di un anglosassone.