commenti audio alle notizie

Un’aggiornamento al volo per il nostro CMS fatto in casa: la possibilita’ di mettere un clip audio/video a corredo di una notizia su inter.it.
Questa novita’ era pensata per un audio/video diario della trasferta di pechino, ma poi non abbiamo mai concretizzato il deploy. Per tutta una serie di motivi che tuttora non riesco a spiegarmi. Pero’ ieri si e’ verificata un’urgenza (mettere un’intervista al presidente) e mi sono subito industriato
Saltando da perl a php a html a jquery piu’ volte al giorno, riscontro ormai seri problemi di concentrazione. Per questo motivo e’ sempre una sofferenza riprendere in mano codice scritto anche pochi mesi fa. Ma sto migliorando: aumento i commenti, nomi delle variabili e delle funzioni significativi, checkpoint, sezioni commentate ante-deploy e cosi’ via.

Il risultato e’ questo. La soluzione con Google Player mi sembrava esteticamente piu’ elegante, ma con jwplayer c’e’ un pregio: funziona subito.

{idraulico; dentista; carrozziere; elettricista; piastrellista; negoziante}

Ogni giorno si susseguono sempre piu’ preoccupanti speculazioni sulla manovra economica del governo Monti.

Le vere misure (eventuale ritorno all’ici, patrimoniale, ridiscussione delle finestre di pensionamento…) sembrano essere note per lo piu’ ad Angela Merkel e un po’ meno a noi.

Quando leggo notizie come queste sull’evasione fiscale, mi sembra di vivere un incubo. E poi cerco di tornare sulla terra, concretizzando i miei pregiudizi nelle categorie sociali di cui al titolo

mi imbrodo: che classe!

Ieri in pausa pranzo abbiamo festeggiato: salatini e spumanti per salutare un dirigente che si avvia al pensionamento.

Come persona e’ professionalmente inappuntabile, ho coltivato anche un rapporto umano abbastanza solido.
Definito da comprensione reciproca e razionalita’, anche se ci trovavamo inevitabilmente su sponde opposte.
Il dialogo non e’ mai mancato ma non si puo’ dimenticare che ho sacrificato diversi anni di contributi svaniti in rapporto dipendente camuffato da collaborazione a progetto. Sacrificio suggellato da ‘condoni tombali’ alla presenza sua e del legale della societa’ nella sede milanese di Assolombarda.
Ieri abbiam brindato senza nessun problema, ma la sera avevo un po’ di acidita‘ di stomaco.

i guai della sinistra/3

si conclude, 5 mesi e mezzo dopo, una via crucis di episodi sfortunati.
prima il timpano, poi la caviglia, quindi le dita.
oggi, dopo tre ore di attesa al Policlinico, una visita di controllo decisiva: mi hanno versato del Localin nell’orecchio.
Se la membrana che avvolge il timpano non fosse ricresciuta in modo completo ed ermetico, il liquido mi sarebbe finito nel naso o in gola: il cranio ha delle gallerie carsiche quasi-comunicanti!

Ora e’ tutto a posto, ho festeggiato un sontuoso pranzo alla Taberna S.Tomaso. Salire in aereo, andare in montagna e soprattutto lavarsi senza cotone o cellophane: sono queste le conquiste di oggi

Starting MySQLÂ….. ERROR! The server quit without updating PID file

la casa che sembra un campo nomadi, un adulto che rimbrotta, un bambino ipercinetico e vociante che ti tampina.
E poi una mano per tenerli a bada, quella che aveva due dita rotte. Dall’altra un paio di server che fanno le bizze.
Uno con la memoria piena di processi apache2 zombie, l’altro con mysql che non si riavvia. Esistono diverse soluzioni, ma la piu’ semplice e piu’ lineare e’ questa:

basta trovare un file proprietario di mysql e killarlo 🙂

kill -9 `ps aux |grep mysql |awk ‘{print $2}’`

generazione trota

Dopo l’ennesima sconsiderata uscita di andrea agnelli urge una riflessione. L’Italia e’ una gerontocrazia, d’accordo. In contrazione demografica e abitata da anziani sempre piu’ numerosi. Ma le nuove generazioni dirigenziali sono avvelenate dal nepotismo, in un modo fin troppo evidente. Mi riferisco alla Lega Nord, alla Juventus e anche in qualche altra azienda a noi molto vicina.
Senza ricadere nelle pericolose speculazioni del lombrosianesimo o della frenologia, occorre constatare che questi miracolati – catapultati con semplicita’ nella stanza dei bottoni senza dover dimostrare nulla – hanno un tratto caratteristico comune: la fissita’ dello sguardo bovino, tipica degli ottusi.

questo e’ un post dettato dall’invidia

(la fortuna dei poveri sono i figli, la fortuna dei ricchi sono i genitori, direbbe troisi)

17 anni di berlusconismo

ora che un’era volge al termine, finalmente… si aprono nuovi orizzonti. come diceva mao, o anche il tenente lorusso alla fine di mediterraneo “c’e’ grande confusione sotto il sole, il periodo e’ ottimo

in questi anni non ho mai avuto il piacere di annichilire dialetticamente un berlusconiano convinto. non so se per sfortuna o per differenza generazionale. ora sara’ molto molto piu’ difficile. quello che resta, pero’ e’ la mia convinzione di esser rimasto coerente, in quest’epoca di bossi e scilipoti.

la nuova versione di jquery

mentre noi ci troviamo a discutere di TUPLE in modo del tutto inconcludente, il mondo dello sviluppo web va avanti, con una ulteriore semplificazione: i metodi on e off

occorre avere il pelo sullo stomaco per troncare, e ammettere che il mantenimento e la quotidianita’ assorbono tutte le risorse.