silenzio barocco

ultima partita in casa a Palazzo Durini. Pranzo e tanto silenzio nei corridoi. Sensazione strana, questo sabato di Pasqua. Per non pensarci, mi fiondo alle Messaggerie e compro d’impulso un doppio CD