Ennio Morricone a Milano

morricone2006.jpg La corale intona Vita Nostra da Mission, mentre salgo le scale della metro Duomo, appena per entrare in piazza.
E’ il giusto preambolo da Sindrome di Stendhal: musiche famosissime e avvolgenti, per uno strepitoso concerto del premio Oscar Ennio Morricone.
Si inizia in ritardo (problemi tecnici) ma l’acustica è molto buona; piove, a singhiozzo e comunque troppo.
Il Maestro pesca senza pause nel suo infinito repertorio: Le Marginal, Metti una sera a Cena, Here’s to you da Sacco e Vanzetti, C’era una volta il West , il tema portante di C’era una volta in America (il film più bello, dal 1895 a questa parte) e Per qualche dollaro in più.
Mancano Per un pugno di Dollari e Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto.

Mancano soprattutto il Amapola e Tema di Deborah da C’era una volta in America e Romanzo da Novecento vale a dire la massima, suprema e sublime espressione melodica per la passione affettiva e politica, rispettivamente.

Ma per una volta, piazza del Duomo, gremita di ombrelli mi ha conquistato magica e celestiale. You Tube ti stupisce

In 13 al McDonald, e il centro di Milano è sotto assedio. Fortuna che mi torna il cellulare e posso scattare qualche foto, prima dello strepitoso concerto.

galleria-milano.jpg

2 Replies to “Ennio Morricone a Milano”

I commenti sono chiusi.