tombola fortunata

La sede è completamente deserta, e alle 17.00 scatta l’operazione champagne-megapanettone. Tutto è silenzioso e tranquillo, periodo fertile per sviluppare idee con tranquillità .
Anche le animose discussioni di ieri pomeriggio sono un velato ricordo, del 2005.

Oggi quasi tremila parteciapanti alla Tombolata di Inter.it. Il fatto curioso, che ha intrigato me e corra, è che un ragazzo di trento ha vinto dopo sole 38 estrazioni!
Solitamente erano necessari 55-65 numeri perché si concretizzasse un vincitore, stavolta invece…
I commenti dei tifosi e dei dietrologi sui vari forum sono esilaranti!

I misteri dei giochi ci intrippano, si prevedono altri sviluppi…

tomboaj.jpg

concordia e consorte

Solo ieri ero ‘ncazzato con Milano, il suo traffico, i boschi sfrattati per il pirellone, le polveri sottili… Oggi c’è la neve, qualcosa di morbido e fatale, splendidamente nuovo. La palestra stamattina apriva più tardi e ho scoperto, con mia sorella, un angolo di provincia a Milano. Una cooperativa vecchio stampo: epitome di tutti i bar-oratorio di Ossona, Casorezzo e Furato.

L’ambiente intimo, le sedie vecchie, anziani quasi cecati, bastardino a spasso, focacce con il bologna – un decoro rustico che mi ha subito messo di buon umore: un cappuccino e un ineffabile annuncio appeso

offresi badante con badile, per ripulire la neve

l’esegesi è deliziosa; allitterazione iniziale e quella spettacolare “virgola” a insinuare: guarda il badile non lo uso mica per ammansire il nonno…
Ho quindi pensato al doppio contrasto: la palestra dei VIP a poche centinaia di metri dalla Co0perativa “Conc0rdia”, e il lato più umano e verace delle C00p.
Tutto coesiste nella periferia nord-ovest di Milano, addolcita dalla neve.
Bianchino, partita a scopa, biliardo – una dimensione più familiare, proletaria e alla mano, quando imperversano le plusvalenze da 50 milioni di Euro e le scalate bancarie.
All’uscita un altro cartello esplicativo, ieratico ma esilarante come l’annuncio di cui sopra:

Azienda Agrituristico-Scopatoria

la neve mancante

Solo ieri sera, dopo il solito sequestro di persona ad opera di TrenItalia, meditavo sconsolato su quanto il rimanere a Milano 13 ore sia una doppia fregatura.
Prima i ritardi delle ferrovie, e poi la questione dello smog: da giorni si respirano polveri sottili con residui di N2, O2 e gas nobili.
Proprio ieri mi incazzavo contro Predolin, Zambetti e Nicoli Cristiani, i disgraziati che rinviano le misure sul contenimento del traffico perché ispirati da valori supremi: lo shopping natalizio, la partenza dei saldi, il rientro dalle vacanze.
A Milano si respira veleno, ma sembra che i commercianti non respirino.
Sembra che sia la locomotiva d’Italia, ma solo perché tutti, come Jannacci, corrono senza sapere dove cazzo vanno.

Oggi cambia tutto: nevica!
Il paesaggio cambia, i colori anche, i profili. In modo puerile si dimenticano le polveri sottili, il traffico; il freddo e i fiocchi prendono il sopravvento.
Nevicata intensa ovunque, tranne che in Val d’Aosta e a Casorezzo. In giornate come queste mi figuro quanto siano, ogni giorno, 35 KM.
Sono parecchi, percorsi tutti i giorni. 70 Km al giorno e nemmeno la soddisfazione di fare tombola sul sito dell’Inter.

cioccolato a santo stefano

Giornata uggiosa, voglia di poltrire e di smaltire: esiste una giornata di festa migliore di questa? Doppio Fantozzi pomeridiano e tombolata sul sito dell’Inter. Sembrava dovesse nevicare, e invece niente. Dopo aver realizzato quanto smog c’è in Lombardia, di questi giorni, forse è meglio che piova, e ci si ritrovi al calduccio, con gli amici.
Un aperitivo leggero, lo scambio dei regali e un po’ di taglia-e-cuci sulle ordalie gastronomiche di questo periodo; la “società ” ha pensato alla mia dieta, lo scatolone-omaggio è infatti greve di cacao e cioccolato in tutte le sue forme!

natale con i tuoi, tombola con l’inter

Scende la nebbia un divertente cenone di natale. Stavola a casa dei miei genitori, delicatessen e molto pesce. Antipasti ricercati e ritmo adeguato, l’impronta
artistica e gastronomica di mia sorella si è fatta sentire.

Oltre ai vari regali, perdura la tradizione: check-up completo con il corra
(e ieri anche Fabuluz) per seguire la tombola online sul sitone che tante soddisfazioni sta generando e altrettante incazzature e intemerate.
Natale con i tuoi, insomma, e c’è scappata una partita a Tetrinet, oltre
ai puntuali interventi a cuore aperto sul sistema di visualizzazione delle cartelle e estrazione.

A Natale si è più buoni, e non perdo quindi occasione di porgere i migliori auguri
a chi mi allieta come un’orchite.
– A chi appende quegli sgorbi di babbi natale sui casermoni di Mil@no
– Alla Tel3com-TIM, che inanella spot vomitevoli: prima Babbo Natale che arriva poeticamente su un tir; poi De S1ca si cimenta con una battuta ostica svilendo un’anziana, solo perché i vecchi sono utenti T1M tiepidi
– A chi pensa che è meglio apparire sui giornali che creare e concretizzare cose che funzionano
– Ai minus habens che comprano i giornali sportivi
– Alla Giuve, che ha fatto un affarone con Med1as3t, pensando prima di tutto a sé stessa
– Agli amici degli amici, che sotto le feste fanno (gratuitamente) una DEM che potevamo fare anche noi, ma senza nomi anglofoni altrettanto fighi
– Ai commercianti che oggi cominciano a pensare ai saldi
– a qualcuno che invece mi fa sempre stare di buon’umore.
esterne231044002312104856_big.jpg
Nella conferenza stampa di fine anno, Berlusconi se l’è appena presa con un giornalista dell’Unità  dicendogli che è responsabile morale di 100 milioni di morti. E’ come se adesso io trovassi per stada un viado e gli facessi i complimente per le tre Coppe Rimet.
http://settore4cfila72posto35.splinder.com/

allegria! il simbolo del natale 2005

Tempo di regali, di brindisi e di allegria. Natale è innanzitutto una festa.
Ieri ho festeggiato con una decina di ex-compagni del liceo, è anche un pretesto per riverdere amici e rinverdire ricordi.
Volevo pensare ad un simbolo delle feste 2005. Prima ho adocchiato quei pupazzetti dinoccolati di Babbo Natale che sembrano impiccati, fulminati alle ringhiere dei balconi. Ma il Babbo Natale arrampicatore non mi soddisfaceva: sempre di schiena, e non comunicava ilarità .
Venendo a Milano in auto, mi si sono aperti gli occhi. Non potevo evitare i cartelloni 6metri per 3 rinvigoriscono il mio spirito patrio.
Mi son detto: chi è veramente ilare, chi fa davvero smascellarsi?
«Non sapevo che mio fratello distribuisse decoder»

berlusconi-ridens.jpg
lisa-felicita.jpg

repubblica fa tombola

I presagi c’erano tutti, per una giornata non proprio positiva.
Sulla strada per la stazione, un enorme riccio spatasciato: non serve essere un teratologo per capire il valore apotropaico dell’evento. In treno, poi, una lugubre apparizione nel ritardo: fermi per assistere silenti al transito di un merci carico di carri armati incellofanati e catafratti. Una visione di guerra, buon Natale!
Infine, apro la Repubblica per realizzare un ennesimo, amaro caso di mobbing. Un altro (sedicente) uemmaster che apre motu proprio nuove sezioni nella community nerazzurra, dopo aver allietato le feste più esclusive. Già  me lo vedo ritirare premi e onorificenze presenziando in vece di…

Mentre cerco un decoroso causidico per dirimere la questione, va a finire che appoggio strali di Dorian Gray a Porta a P0rta: i giornalisti fanno solo disinformazione!

articolo_repubblica-tombola-head.jpg

Il *dominio* di Letizia Moratti a casa tua

Abitate in Piazza del Duomo a Firenze, Siena, Parma, Trento, Bergamo, Pisa…
e volete registrare il dominio?
Sono cavoli vostri, perché Letizia Moratti ha già  registrato tutti i nomi di vie milanesi, lasciandovi a bocca asciutta!
Un’attività  meritoria, che unisce una perseveranza da psicanalisi a una invadenza tipicamente pre-natalizia; ogni via di Milano ha il suo dominio registrato: http://www.piazza-delduomo.it, http://www.via-pavia.it, http://www.piazza-coriolano.it
Centinaia di domini registrati, tranne Via Roma (che non c’è a Milano).

Come non bastassero le foto adolescenziali (con tartaro d’ordinanza ancora da fotoritoccare) e l’abuso delle regole geografiche , la cosa davvero più patetica sono i genuini commenti strappalacrime

natale a progetto

Dopo la partita, un ottimo aperitivo a Corbetta con oltre 15 persone. Bel posto, ottimo ambiente, cibo curato. Anche se sono arrivato in ritardo, mi sono divertito.
Tra le tante chiacchiere, c’è chi era davvero depresso perché il suo contratto a progetto sta per scadere. Da co.pro di lunga data, ho cercato di risollevarlo, senza molto successo. Ecco una vignetta dal Sole24Ore, come ultimo palliativo:

© United Feature Syndacate, Scott Adams
dilbert_progetto.jpg

La settimana natalizia si apre con allegria, sono arrivate le prime foto del XVI torneo di scopone: risultati scontati e una camerierina provocante, cui però la foto non rende ragione delle perturbazioni create nelle fragili menti dei giocatori.

4 gol e due immagini

Risultati soddisfacenti su tutti i campi: il torneo di scopone mi vede nuovamente protagonista, nella notte abbiamo eliminato Kappa e Ponch, eccentrici campioni che recentemente ci hanno fatto tribolare non poco. Oggi invece l’Inter passeggia 4-0 sullo Stretto, in sede siamo tranquilli e solenni, sicuri di un risultato autorevole. “Peccato” per il gol al 92 di Pizarro, ci fa ritoccare tutto!

Qualità  scadente, ma solo sul decoder
dtt-esempio.jpg
Il calcio natalizio riserva notizie sempre piacevoli per i nerazzurri.
La qualità  della trasmissione digitale terrestre è davvero scadente; l’avevo già  constatato con le dirette di Mediaset Premium (Messina soprattutto). Oggi ne
ho avuto la conferma con CartaPiù di La7. Saturazione al blu e al rosso, e compressione pessima: inutilizzabili. Mi immagino come sarà  il rendering sui televisori al plasma o LCD a 42 pollici. Questa merdosa tecnologia riconcilia col Giappone, lì trasmettono in alta definizione, qua invece…

Rossoneri campioni del mondo
rossoneri-campioni-delmondo.jpg
Sono quelli del San Paolo, che battono il Liverpool nella Toyota Cup. La competizione che ti laurea Campione del Mondo è importante solo quando concorrono delle italiane… altrimenti non se la fila nessuno!