mente verso oriente

Un pranzo sontuoso, una ospite in sede, il computer dello streaming “scollegato”.
Tutto quasi tranquillo per una domenica uggiosa e vittoriosa; la voglia di raccontare è fertile
nella mente ma indolente nelle dita. Mi limito quindi a spostarmi un pochino
verso oriente e verso sud. Già , verso sud e verso oriente.

itineries.east.jpg

ritmo circadiano

sabato: “Romanzo Criminale”. Bioritmo alto
domenica: Aperitivo alle Primarie & Inter a valanga, alto
lunedì: buoni propositi di inizio settimana, alto ma in ribasso
oggi: serie di notizie nefaste, ^sprofondo^

mi chiedo spesso cosa influenzi il nostro umore e la nostra brillantezza.
a volte resto pensieroso, a volte rispondo retoricamente con il nome e il
cognome d’un collega

dediche

a Recoba da John Belushi
quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare

a Dorian Gray Berlusca, da Winston Churchill
il politico pensa alle prossime elezioni, lo statista alla prossima generazione

al visionario ottimista Berlusca, da Cassandra
alla fine dello stipendio avanza troppo mese (slogan sciopero generale 21/10)

a Adriano, da Auguste Renoir
il dramma nella vita è che ognuno ha le sue ragioni

a M.M, da Jamo: “ieri pranzo molto parco e poco dispendioso”. Si tranquillizzi

ridiamoci sopra

Avvenire: LO SPONSOR ALLA CINESE, LA BEFFA NERAZZURRA GLI STRANIERI DELL’INTER RESTANO A TERRA. E IL MILAN RIDE
La Stampa: INTER, LA CINA E’ PIU’ VICINA DEL SUDAMERICA
Repubblica: RITORNO DEI BRASILIANI L’INTER PERDE IL DERBY
Gazzetta: TORNANO TUTTI, TRANNE GLI INTERISTI
e il meglio, Corriere dello Sport: ADRIANO HA RIPERSO L’AEREO

che dire? I nostri campioncini fanno sempre parlare di sé. La risata, poi, è terapeutica: sfida obesità  e ipertensione. Certo che… se dovemo sempre fa’ riconosce’

Dopo l’ultima tragica gaffe
nerazzurra di ieri, i complimenti a Libero.
Sì, proprio il foglio di quell’aguzzino di Feltri: è l’unico a pubblicare, oggi, la foto con l’ideogramma corretto.

PS: complimenti al sito nerazzurro, menzionato cum laude alla pagina 20 di Sport WEEK

nozze di frutta e fiori

Grande divertimento e giornata memorabile in sede.
Fibrillazione e fermento, movimenti febbrili e telefonate sgarbate.
Sembra passato un eone da ieri sera: ristorante intimo, lume di candela e una cenetta marinara per festeggiare l’anniversario di matrimonio. Il quarto.

Anche a Parabiago, 20 coperti, c’è un ambiente patinato e raffinato. Quasi esclusivamente cene di lavoro, frequenti dialoghi in inglese e tedesco.
Io che giro e rigiro un unico pensiero: quattro anni sono volati, ma che bello!

liberismo in italia

Piersilvio Berlusconi minaccia di non pagare la Lega Calcio, siccome la RAI viola l’esclusiva di Mediaset sulla Serie A, diffondendo dentro a “quelli che il calcio” le voci dei radiocronisti.

Stavolta il flusso di contenuti è da-loro a-me.

“Se l’ente dello Stato governato dal proprietario del Milan, non smetterà  di comunicare in diretta i risultati del Milan, violando gli accordi presi dal Milan con l’ente televisivo del presidente del Milan, in qualità  di figlio del presidente del Milan e vicepresidente dell’azienda del proprietario del Milan, comunico al vicepresidente del Milan che la nostra azienda ridurrà  il compenso per l’esclusiva sulle partite del Milan. Ci duole far notare come il mancato rispetto del contratto crea danno all’azienda del proprietario del Milan, all’Ente guidato dal vicepresidente del Milan, all’Ente statale che dipende dal proprietario del Milan, nonché al Milan stesso di cui peraltro sono figlio del proprietario”

inter-venezuela, crederci o no

Nei prossimi giorni si terrà  un’amichevole a porte chiuse: Inter-Venezuela. Presenzia il nuovo Castro della LatinoAmerica.
Le sue uscite sulla gestione delle scorte petrolifere, sul neoimperialismo americano, sulla cattività  tecnologica imposta dai brevetti e da Microsoft allo sviluppo informatico dei paesi in via di sviluppo me lo rendono un po’ simpatico.
Simpatico come quei guasconi che trovi alle rimpatriate: fanno folklore, ti smascelli dal ridere ma poi dimentichi.

Sinceramente questa svolta terzomondista e no-global mi spiazza e mi sconcerta. Come in Brasile sorgono tenute favolose addosso alle favelas dei reietti, così nella mia società  convivono slanci opposti e contraddittori. Grandi lussi e ammiccamenti come dire… originali.
Ecco allora spese faraoniche e multe per il Chapas; stipendi principeschi da tagliare e lustro internazionale per il presidente della sinistra alternativa.

Sono spaesato; alla buffonata delle primarie so già  cosa votare, ma queste liaisons dangereuses tra lusso e pauperismo davvero mi risultano difficili da digerire, da comprendere.
Mi ricordano Fantozzi che, imbucato al party artistocratico della contessa Mazzanti Vien Dal Mare, “scoprì ben presto che la maggior parte dei presenti si collocava alla sinistra del partito comunista cinese”!!

Una cosa è certa: il vero grande merito dell’Inter è il progetto Inter Campus.
Immagini favolose e toccanti di bambini in Colombia, Argentina.
Magari con meno clamore e meno glamour per certi ambienti, ma è un’opera davvero meritoria. Sto digitalizzando alcune cassette Mini-Dv e sono… rapito!

perbenismo

Sinceramente dell’overdose, dell’attricetta ravveduta, dei travestiti e dei trans in un appartamento per dirigenti FIAT non me ne cale.
La cocaina è ovunque, e non scendo neppure nello scantinato della morale, dell’etica o dei valori da trasmettere ai figli.
E’ una cosa normale, e avrebbero dovuto dire “L.E. di 28 anni”.

Sono contento per Rossella e Studio Aperto: hanno carne al fuoco per settimane, rimestare nel torbido con la sicumera dei catoni senza macchia.
La verità  è che “ogni uomo ha un vizio che lo farà  cadere”, e, a mio avviso, è ben più scandaloso chi si sballa con 217 euro per questo

interisti veri

La piazza del mio paese, pochi giorni fa. Ma sembra un’altra stagione.
Un matrimonio splendidamente rustico, e per questo né banale né montato.
Facce note e, addirittura, mia sorella vocalist.
Barcella e Casorezzo, internet avvicina anche così.
Uno spaccato vivace di vera passione nerazzurra