Parental advisory: post pulp

Chiamatelo come volete: sudicio, lubrico, schifoso, scatologico o rivoltante.
Ma la mia riflessione di oggi scaturisce dal contatto tragico di due elementi: sangue e merda.
Il teatro: il cortile di casa mia.
Personaggi: Jamo e le due famiglie di vicini.

Approccio maieutico al problema:
Cosa succede quando i pozzi neri si intasano e cominciano ad esondare? Come levare i possibili grumi di sporcizia dai canaletti presemibilmente intasati che afferiscono al pozzo centrale?
Bastano le mani e dei rudimentali “raspini” che si insinuano nei condotti?
Dopo essermi scorticato e insudiciato ambedue le braccia, abbiamo abbassato il livello di feccia fino a far ripartire la pompa centrale. E tutto si è sgorgato.
BRRRR

Come quando zompettavo sulle ambulanze, nel servizio civile, una ordalia ributtante. Olfattiva e Tattile. E un umore volubile: prima diperazione, quindi pervicacia, alienazione e rigetto. Quindi solievo.

Visto che poi oggi ho concluso per il Mar Rosso a fine maggio, tramando ai posteri un link interessante per le vacanze estive 2005 last minute

Ripensando al maldischiena di settimana scorsa.
Un giornalista intervista Winston Churchill per il suo 91° compleanno.
– Quale è il segreto del suo vigore?
– Lo sport, caro mio. Mai praticato!