negozio online e satira a Zelig

Zen-Cart ha un ottimo compromesso tra semplicità  di installazione e funzionalità  offerte. Ci ho dedicato unn pomeriggio, e le principali preoccupazioni sono sorte con l’hardening di apache o mysql; l’ho messo in una cartella protetta ma.. c’è da perdersi. Gestione utenti, ordini, promozioni, saldi, magazzino, immagini e thumbnail; integrazione con pay-pay. Notifiche amministrative e commerciali; report statistici sui prodotti più visti, più cercati. Ovviamente gestione del carrello e connubio con il certificato ssl se installato. Infine una robusta sezione amministrativa che abbraccia in modo altamente modulare il layout del sito, gli accessi, i banner, la community utenti. Sicuramente una piattaforma completa, chissà  però sul campo. Mi riservo di completare il tutto.

Sembra, nevichi. Così non mi abbandono alla nostalgia: ierl’altro con Branca abbiamo visionato le gesta di un piccolo genio calcistico brasiliano. Era segnalato dal sito del Corriere.
Il bello? La data di nascita: 1995.
Ieri sera, sede di Durini vuota eccezion fatta per la saletta ICT. MP3 a palla e Winamp che estrae proditoriamente una canzone degli A-Ha. Hit del 1985.
Ci siamo capiti.

Ieri sera, poi, prima di Zelig. Ridere senza far pensare. Evasione senza però graffiare. Piacevole, ma fine a sé stessa, come l’onanismo. Unici slanci caustici uscivano dai sempre più ispirati e visionari Ficarra e Picone.
Insopprimibile però il trasporto emotivo evocato dalla “canzone Intelligente”, emblema surreale di una comicità  che sperimenta. E non campa di tormentoni e calembour